Procedure Negoziata

La procedura negoziata una procedura in cui le amministrazioni aggiudicatrici consultano gli operatori economici da loro scelti e negoziano con uno o pi di essi le condizioni dell’appalto.

La procedura negoziata con pubblicazione di un bando di gara giustificata nei seguenti casi:

  • in caso di offerte irregolari presentate in esito ad un’altra procedura, purch le condizioni iniziali dellappalto non siano sostanzialmente modificate;
  • in casi eccezionali, qualora si tratti di appalti la cui natura o i cui imprevisti non consentano una fissazione preliminare dei prezzi;
  • nel settore dei servizi, per prestazioni di natura intellettuale che non permettano l’aggiudicazione dell’appalto secondo le norme della procedura aperta o della procedura ristretta;
  • per lavori realizzati unicamente a scopo di ricerca o di sperimentazione.

La procedura negoziata senza pubblicazione di un bando di gara giustificata nei seguenti casi:

  • per qualsiasi tipo di appalto: qualora non sia stata presentata alcuna offerta in esito allesperimento di una procedura aperta o ristretta;
  • qualora lappalto, per ragioni di natura tecnica o artistica ovvero attinenti alla tutela di diritti esclusivi, possa essere affidato unicamente a un operatore economico determinato; in caso di estrema urgenza risultante da eventi imprevedibili;
  • per gli appalti di forniture: qualora i prodotti in questione siano fabbricati esclusivamente a scopo di ricerca e sviluppo;
  • nel caso di consegne complementari, per un periodo massimo di tre anni, qualora il cambiamento del fornitore originario obbligherebbe l’amministrazione aggiudicatrice ad acquistare materiali con caratteristiche tecniche differenti; per le forniture quotate e acquistate in una borsa di materie prime;
  • per l’acquisto di forniture a condizioni particolarmente vantaggiose presso un operatore economico che cessa la sua attivit o in liquidazione giudiziaria;
  • per gli appalti di servizi, qualora lappalto debba essere aggiudicato al vincitore, secondo le regole del concorso;
  • per gli appalti di lavori e di servizi: nel limite del 50 % dell’importo dellappalto iniziale, per i lavori o i servizi complementari non compresi nel progetto iniziale e che sono divenuti necessari a seguito di una circostanza imprevista;
  • per nuovi lavori o servizi consistenti nella ripetizione di lavori o servizi analoghi gi affidati all’operatore economico aggiudicatario dell’appalto iniziale, per un periodo massimo di tre anni.

Nelle procedure negoziate con pubblicazione di un bando di gara, il termine minimo per la ricezione delle domande di partecipazione di 37 giorni dalla data di trasmissione del bando. In caso di urgenza le amministrazioni aggiudicatrici possono fissare un termine non inferiore a 15 giorni (10 giorni se il bando trasmesso per via elettronica). Le amministrazioni aggiudicatrici invitano, simultaneamente e per iscritto, i candidati selezionati (almeno tre) a negoziare. L’invito comprende tutti i documenti relativi all’appalto e precisa il termine per la ricezione delle offerte, l’indirizzo al quale devono essere trasmesse e la lingua o le lingue in cui devono essere redatte, nonchè la ponderazione relativa dei criteri di aggiudicazione dell’appalto.